Tutte le Nostre Destinazioni in Vietnam, Laos, Cambogia e Myanmar
VietnamViaggiarte, ltd. Organizza i Viaggi a misura in tutte destinazioni indicate!
Contattaci: info@vietnamviaggiarte.com per consigli migliori
Buon Viaggio!


 

 La strada per raggiungere la grotta di Nguom Ngao dalla cascata di Ban Gioc dista 3 km a piedi. Ammiriamo i paesaggi mozzafiati delle montagne, vallate, i villaggi dei Tay, e la vegetazione. Scopriamo una delle grotte piu imponenti a Nord Vietnam, la gotta antica 400 milioni anni. i locali la chiamano la grotta di tigri-Nguom Ngao

 Tutti giorni tranne di lunedì e venerdì 
L'orario di apertura: 
Dal 1-aprile al 31-ottobre dalle 7:30 alle 10:30
Dal 1-novembre al 31-marzo dalle 8 alle 11
Sabato e domenica più 30 minuti
Dal ottobre a novembre chiuso per manutenzione 
Il 19/5, 2/9, e il primo giorno di capodanno cinese sempre aperto. 
Il cambio di guardia dopo ogni ora e a mattina e sera alle 6 e alle 21 c'è la cerimonia di alzare e bassare la bandiera.

 Unico mercato di giovedi a Lao Cai però non vale la pena per visitare.
Ci impiega quasi 3 ore e mezza da Sapa o 2 ore e mezza da Lao Cai per arrivarci.
La strada da Lao Cai a Muong Khuong è tornante e in salita, condizione normale. Ma diventa più stretta e brutta strada da Muong Khuong a mercato, una distanza circa 10 km.
Il mercato non vale la pena per quanto tempo ci vuole di macchina. C'è poca gente di Etnia dei Nung, Tay, e Hmong fiori.
Non propongo  più la visita di questo mercato.!!!in realtà ci sono tre mercati che vale la pena da visitare a Lao cai come Bac Ha, Can Cau e Coc Ly

Il Bayon, la foresta di volti
Il Bayon significa la protezone supreme da Boddhisatva Avalokistesava e anche dagli santi per il regno dei Khmer. Il bayon era proprio il cosmo spirituale dei khmer antichi che desideravano ad avere dalla mano di sovrano un potere paranormale.
Ogni regno dal periodo antico aveva sempre una credenza fortissima nel potere paranormale. Gli ant

 Visita di Angkor come se guardassi un film a Slow Motion su un mondo misterioso della storia, architettura e cultura e piano piano penetra i sensi di viaggiatori.  Per approfondire in modo meglio questo gioiello gigantesco dell'umanità, lucidato dalle mani ingegnose di Kambù con il sangue e sudore, la forza fisica e spirituale di quante persone scomparse, dobbiamo preparare un po' di religioni. Conoscenza del buddhismo e dell'induismo è indispensabile per questo viaggio.
 

 Il Vietnam centrale comprende le provincie Quang Tri, Hue, e Quang Nam. Storicamente era il territorio del popolo Cham con loro famosi siti archeologici induisti scarsi lungo la costa del mare. Fino il secolo 18, questa parte diventò il territorio dei vietnamiti sotto il sovrano della dinastia dei Nguyen che regnava il Vietnam dalla capitale di Hue.
Il governo coloniale francese poi chiamò la zona Annam che vuole dire il sud pacifico. In fatti questa pace durava quasi un secolo fino la rivoluzione di Ho Chi Minh nel 1945 che fondò il Vietnam democratico e sancì la fine della corte imperiale fantoccio della dinastia dei Nguyen.
Dal 1954 al 1975, il fiume Ben hai fece da linea della divisione del paese in due parti.  il Vietnam del sud seguiva un modello di governo senza la presenza ufficiale comunista e sostenuto da governo americano. Mentre il nord seguiva il modello comunista sostenuto dalla Cina e Unione Sovietica. Nel 1975, il nord ha sconfitto il sud e unificò il paese.
 
La regione ha una natura soprattutto montuosa, stretta pianura con parecchi fiumi e sorgenti corti che provengono da Laos. Non è una zona ricca anzi con alcune province povere come Quang Tri e Quang Nam. La zona subisce molto frequentemente le inondazioni e tifoni durante periodo dal ottobre fino novembre. Maggioranza della popolazione vive da agricoltura, pesca, e foresta.
Oggigiorno grazie alla crescita generale del paese, le città di Hue e Da nang diventano locomotive economiche della regione.
Turismo diventa una fonte economica importante per Hue, Danang e Hoi an.

 

Sin ho

Pochissimi turisti visitano Sin Ho all'anno perché sua posizione lontana e difficile da raggiungere. Per chi ama viaggiare lontano da meta battuta, Sin ho è luogo ideale per incontrare le minoranze più intatte e paesaggi spettacolari della montagna nord vietnamita. Si trova in cima a una strada tremenda sterrata 38 km dalla strada 12. Si può visitare anche una caverna della giungla calcare Pusam cap, ci vuole sempre aggiornamento per la condizione di sicurezza per visitarla.

Se a domenica, a Sin ho si trova un mercato coloratissimo delle minoranze come Dao, Hmong, Thai, Lu, totale 15 etnie diverse.

 

Muong te

Pop. 45,000 alt. 900

Anche per un vietnamita questo luogo è suonato molto selvaggio. Non è consigliato per viaggio normale in Vietnam se non abbia interesse speciale tipo fotografia, scoperta, ricerca ecc. Muong te si trova 98 km dalla strada principale a Lai Châu su bacino del fiume Da. Ormai, c'è una diga gigantesca idroelettrica che cambia la vita di centinaia mila persone delle minoranze. Ma questo luogo rimane sempre fuori dalla luce civilizzata. Le minoranze vivono nella povertà e facilmente in contatto con la droga spacciata da Laos. L'ignoranza è una causa principale che contribuisce all'uso di droga.

Ci sono delle minoranze di pochissime persone come Sila, La hu, e Ha nhi.

viaggio di Alberto
viaggio di Alberto
Hanoi-Ba be-Ha Giang-Sapa-Mu Cang Chai-Nghia Lo-Halong
Italia
è stato un bellissimo ed emozionante viaggio.  Devo fare i complementi a VietnamViaggiArte che ci ha organizzato un perfetto viaggio, La guida Binh Nguyen molto professionale, ottima lingua italiana,  molto simpatica. In particolare, La meta è fuori da classic e molto bella.
Abbiamo avuto i ricordi bellissimi e tante emozioni.
Grazie 10000 da Gruppo Avalon,
Alberto da Milano -Italia
Mario Nguyen
Mario Nguyen Mario Nguyen

info@vietnamviaggiarte.com