Come si visita il mausoleo di Ho Chi Minh ad Hanoi
01/04/2017 | 16:11

Tutti giorni tranne di lunedì e venerdì 

L'orario di apertura: 

Dal 1-aprile al 31-ottobre dalle 7:30 alle 10:30

Dal 1-novembre al 31-marzo dalle 8 alle 11

Sabato e domenica più 30 minuti

Dal ottobre a novembre chiuso per manutenzione 

Il 19/5, 2/9, e il primo giorno di capodanno cinese sempre aperto. 

Il cambio di guardia dopo ogni ora e a mattina e sera dalle 6 e alle 21 c'è la cerimonia di alzare e bassare la bandiera.

Tutti giorni tranne di lunedì e venerdì 
L'orario di apertura: 
Dal 1-aprile al 31-ottobre dalle 7:30 alle 10:30
Dal 1-novembre al 31-marzo dalle 8 alle 11
Sabato e domenica più 30 minuti
Dal ottobre a novembre chiuso per manutenzione 
Il 19/5, 2/9, e il primo giorno di capodanno cinese sempre aperto. 
Il cambio di guardia dopo ogni ora e a mattina e sera alle 6 e alle 21 c'è la cerimonia di alzare e bassare la bandiera.
Per chi voleva vedere la salma di Ho Chi Minh deve fare la fila in via Ngoc Ha. Si può portare con se la macchina fotografica a misura piccola, telefonino, e borsa piccola. Tutto resto si deposita presso il luogo di controllo e comincia a fare la fila. Deve seguire ordine da funzionari e mette in fila in 2 persone. 
All'ingresso del mausoleo ci sono guardiani d'Onore che controllano ogni gesto di visitatore. Non si può parlare ad alta voce, tiene ordine, e senza occhiali da sole addosso. Entrare il mausoleo si vede una frase famosa scritta da Ho Chi Minh con sua firma dorata : non c'è niente prezioso come l'indipendenza. Si gira a sinistra e sale in gradini. Zio Ho sta dentro una bara di vetro con quattro guardiani intorno, la testa poggiata su cuscino e con la luce un po' rosa che riflette nella stanza non tanto chiara. Un atmosfera molto particolare!
Per chi non interessa a vedere la salma si può fare la fila più corta in via Hung Vuong passando il controllo di sicurezza e visita il mausoleo da esterno. 
La visita poi si prosegue all'ingresso a giardino botanico pagando un biglietto d'ingresso di 40000 vnd. C'è il palazzo solenne presidenziale, un edifico di colore giallo in stile coloniale francese. Ho chi Minh non ci ha voluto abitare mai. Ormai diventa il luogo per ricevimento diplomatico. 
Nel 1954, Ho Chi Minh e suo esercito di Vietminh hanno sconfitto i francesi nella battaglia di Dien Bien Phu. Questa vittoria ha messo la fine dell'ambizione coloniale francese e però ha aperto la strada per una divisione del paese. Ho Chi Minh è diventato presidente del Nord e viveva nella residenza che una volta usata da servitori coloniale. Dopo  si è trasferito a vivere in una casa sulle palafitte finché la fine della vita nel 1969. 
 
Secondo il testamento di Ho Chi Minh, voleva essere cremato e la cenere messa in tre vasi che verebbero seppelliti in tre regioni del paese. Però il politburo e il partito hanno deciso a imbalsamare il corpo per poter farlo a vedere a tutto popolo. Con l'auito tecnico dall'unione sovietica,  l'imbalsamazione venne fatta con gran successo.
 
Il mausoleo di Ho Chi Minh è simbolo del vietnam e della storia dell'epoca socialista. Facendo la fila, incontra tanta gente da tutte le province del paese, da bambini, aldulti, e tanti veterani di guerra.

qualche guida ha dato la spiegazione sbagliata che il corpo di Ho Chi Minh viene portato in Russia ogni anno per manutenzione!

viaggio di Alberto
viaggio di Alberto
Hanoi-Ba be-Ha Giang-Sapa-Mu Cang Chai-Nghia Lo-Halong
Italia
è stato un bellissimo ed emozionante viaggio.  Devo fare i complementi a VietnamViaggiArte che ci ha organizzato un perfetto viaggio, La guida Binh Nguyen molto professionale, ottima lingua italiana,  molto simpatica. In particolare, La meta è fuori da classic e molto bella.
Abbiamo avuto i ricordi bellissimi e tante emozioni.
Grazie 10000 da Gruppo Avalon,
Alberto da Milano -Italia
Mario Nguyen
Mario Nguyen Mario Nguyen

info@vietnamviaggiarte.com